Una torcia Canwelum per ogni necessità

Ritengo che in ogni casa, sia appartamento che casa indipendente, ci debba essere una fonte luminosa alternativa qualora vi fosse un black out, e così posseggo un paio di torce, sempre pronte, per queste evenienze.

Ma la torcia che recensisco oggi, non è utile solo per i casi di black out, ma può essere un valido strumento per alcune professioni come la guardia notturna, l’agente di Polizia, il tecnico di pronto intervento anche notturno, l’escursionista che poi si accampa a cavallo delle giornate di viaggio, e ogni altra professione o svago in cui necessiti luce.




La torcia che recensisco oggi è la Canwelum modello CAN-C8-Q5-01M che potete acquistare su Amazon a questo link: https://www.amazon.it/dp/B00MMFVID4/ref=cm_sw_r_cp_dp_T2_yvGBzbS383Q4E

La torcia ha un prezzo davvero economico, ma questo non compromette qualità e funzionamento.

La torcia arriva nella tipica confezione identica a questo tipo di strumenti, anche di marchi diversi.

All’interno della confezione troviamo:

  • la torcia Canwelum;
  • il caricabatterie per batterie 18650 Li-ion;
  • una batteria 18650 Li-ion.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La torcia è di materiale metallico, leggero, ma resistente, di colorazione nera e con zigrinatura sul corpo centrale per una pratica impugnatura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La torcia si compone di quattro parti distinte, di cui quella inferiore per permettere l’inserimento della batteria, e la parte superiore per l’eventuale sostituzione del LED e quella estrema superiore per sostituzione di vetro di protezione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle parti di attacco, vi è una piccola guarnizione nera che garantisce la protezione da schizzi d’acqua ma non ritengo sufficiente per l’immersione della torcia in acqua profonda.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La luminosità della torcia, alla sua massima luminosità, permette di essere vista anche alla luce del sole.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il fascio di luce è di tipo spot, cioè concentrato in un punto, e non regolabile in ampiezza, ma comunque intorno alla fascio centrale, emette leggera luce diffusa che illumina leggermente zona circostante.

In ambiente buio o semibuio, permette di illuminare un punto ben preciso con forte fascio di luce.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se puntiamo la luce verso il soffitto, avremo invece una illuminazione diffusa in tutta la stanza, grazie alla rifrazione della luce sulle pareti, garantendo una chiara visione come se fosse accesa una lampadina quasi da 60 Watt., quindi sufficiente per sbrigare qualsiasi attività, per brevi periodi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ sempre consigliabile avere delle batterie di scorta, perchè anche se a lunga durata e con il caricabatterie in dotazione, sappiamo che le batterie Li-ion, con queste torce, non fa vedere luce più soffusa quando sta per scaricarsi la batteria, ma semplicemente si spegne, quindi è consigliabile avere batterie di scorta. Su Amazon potete trovare queste batterie, a prezzo davvero economico, e della stessa marca della torcia: https://www.amazon.it/dp/B00MO22KA0/ref=cm_cr_ryp_prd_ttl_sol_5

La torcia ha un pulsante di accensione che funge anche da selettore per le varietà di fascio di luce. Infatti le sue modalità di funzionamento sono:

  • fascio di luce a massima luminosità;
  • fascio di luce a media luminosità;
  • fascio di luce a bassa luminosità;
  • effetto strobo (luce intermittente continua);
  • emissione di luce a segnale SOS (…—…)

Unico difetto è che non ha effetto memoria, quindi se spegniamo la luce quando la stavamo utilizzando a bassa luminosità, se la riaccendiamo dopo mezz’ora, lei si accenderà a massima luminosità e dovremo premere il pulsante di accensione due volte consecutive per riavere la luce a bassa intensità.