Il modo più semplice e veloce per creare un’app Android

Non vorrei ingannare nessuno con il titolo accattivante di questo articolo, però, effettivamente, non ho detto una stupidaggine, considerati gli strumenti che si usano di solito per creare applicazioni per il sistema operativo Android.

In realtà, si, realizzeremo un’app Android, ma no, non realizzeremo un’app intesa con tutte quelle funzioni che un sistema Android possiede come GPS, sensore di impronte digitali, bussola, fotocamera, ecc…

Ma anche se sarà una cosa banale, avrà il suo fascino, per come sarà semplice realizzarla, inoltre aprirà gli occhi a qualche utente più capace e volenteroso, per realizzare applicazioni comunque complesse e funzionali, che non necessitino dell’uso di quei dispositivi che ho elencato sopra.

Partiamo da un editor di testo qualsiasi. Io userò il notepad (blocco notes) di Windows.




Dopo averlo aperto, scriverò un programma in linguaggio HTML e Javascript così:

 

 

 

 

 

 

 

 

Queste poche righe di codice HTML e Javascript, creano una pagina web che avrà come titolo “Provola di programma”, quindi crea le variabili nomecognome, e risultato. Poi si aprirà una finestra che chiede all’utente di inserire il proprio nome, e la sua risposta verrà memorizzata nella variabile nome, poi chiederà di inserire il proprio cognome da memorizzare nella variabile cognome infine farà apparire una finestra dove apparirà la frase Tu ti chiami: mario rossi, o comunque il nome e cognome inserito dall’utente.

Tutto molto semplice e banale. Ora salviamo questo file con il nome index.html

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo realizzerà quindi una pagina web funzionante. Se apriamo questo file index.html con uno dei browser che usiamo normalmente, vedremo la pagina funzionare con la richiesta del cognome e nome, e infine la visualizzazione della frase che ho detto prima:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora che il file index.html è salvato sul nostro computer, compattiamo in un file che si chiami index.zip. Per farlo, su Windows, possiamo premere il tasto destro del mouse sul file index.html, quindi dalle opzioni che appaiono, premere su Invia a… e poi su Cartella compressa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ora apparirà un nuovo file che avrà lo stesso nome del file che abbiamo compresso, ma con estensione .zip, ovvero avremo index.zip

Ora che abbiamo questo file, dobbiamo convertirlo in un file con estensione .apk, che è il formato delle app di Android. Per farlo, useremo uno strumento gratuito, presente online, che si chiama PhoneGap Build.




Cercate “phonegap build” su Google, oppure, potete andare direttamente al suo link attualmente attivo: https://build.phonegap.com/apps

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nonostante è un sito gratuito, bisogna essere registrati attraverso un account di Adobe. Per intenderci Adobe è l’azienda che produce Photoshop, Adobe Premiere, ecc…

Se non avete un account gratuito di Adobe, premete sul link Sign Up (come mostrato nell’immagine sopra), e seguite la procedura di registrazione, se invece avete già un account Adobe, allora premete sul link Sign In.

Dopo che avrete attivato l’account e sarete entrati con il vostro account Adobe, avrete una pagina:

 

 

 

 

 

 

 

 

dove premerete sulla scheda App, quindi sulla scheda private, infine premerete sul pulsante Upload a .zip file

Quando premerete quest’ultimo pulsante, si aprirà la finestra di gestione risorse del vostro computer. Qui cercate il vostro file index.zip e selezionatelo:

 

 

 

 

poi premete sul pulsante Apri. Il file verrà caricato sul vostro account Adobe, e apparirà la seguente pagina:

 

 

 

 

 

 

Ora, dove c’è scritto PG Build App, premeteci il tasto sinistro del mouse e cambiate quella parola con il nome che volete dare alla vostra app. Infine premete sul pulsante Ready to build (pronto per creare) per iniziare a creare l’app per Android.

Dopo qualche istante avrete questa finestra:

 

 

 

 

 

 

Qui saranno presenti tre icòne, una di iOS, una di Android e una di WindowsPhone. Potrete scaricare l’app per il sistema operativo che usate sul vostro cellulare, ovvero o iPhone o Android o WindowsPhone.

Nel caso specifico di questo esempio, noterete che l’icòna di iOS è di colore rosso, il che significa che c’è un errore, quindi l’app per iOS non è funzionante, mentre per gli altri sistemi operativi si.

Dato che questo articolo tratta app per Android, premete sull’icòna di Android per scaricare l’app sul vostro computer, ovvero per scaricare il file PGBuildApp-debug.apk sul vostro computer.

 

 

Ora non dovete fare altro che spostare il file PGBuildApp-debug.apk sul vostro cellulare ed avviarlo, in modo che proceda all’installazione dell’app.

Se non avete un cavetto USB per collegare PC e smartphone, oppure non avete idea di come fare, inviatevi questo file via email ad un indirizzo email che avete anche sul cellulare, e quando riceverete l’email, leggetela sul cellulare, dato che ci sarà compreso come allegato il file APK appena creato ed installatelo da lì. Ricordatevi che tra le opzioni del vostro cellulare, dovrete aver abilitato l’opzione che permette l’installazione di app da origini sconosciute, cioè non provenienti dal Play Store, altrimenti non ve la fa installare.